ale-ale

Welcome to the homepage of

mu/sesti

Curriculum vitae (in Italian, also pdf version)

Publications

Teaching

Dissemination

Organized workshops

Corso LaTeX

Miscellanea

Some pictures: Roma 2013, Disfida 2013, DMF 2015, Monte Pizzocolo 2017

Old links


Citazione matematica casuale:

Jorge Volpi, In cerca di Klingsor, 2000, trad. Bruno Alpaia, p. 131

Cantor cominciò a scrivere, senza un attimo di tregua, gli articoli
che lo avrebbero reso famoso. Si sedeva a lavorare fino al tramonto,
ispirato da una voce che - ne era sicuro - non era solo sua. Come gli
antichi scribi, tracciava l'incommensurabile sui fogli con la stessa
convinzione e la stessa fede con la quale recitava le sue preghiere
mattutine. Grazie alla sua nuova teoria degli insiemi, ispirata dalle
idee di Dedekind, Cantor era adesso in grado di iniziare il suo
avvicinamento all'illimitato. Dopo avere sommato e sottratto insiemi,
dopo averli trattati come astrazioni indipendenti dalla realtà e
averli adeguati all'analisi aritmetica tradizionale, dopo averli
sbattuti da ogni parte e avere insufflato loro la vita come se fossero
sue creature, Cantor si trovò in un vicolo cieco: era una specie di
malattia o di sconvolgimento che avrebbe potuto condurlo alla
follia. Questa anomalia, questo sintomo di pazzia inscritto nella
matematica, si rivelò quando si rese conto che l'infinito poteva
essere misurato.

mia foto